Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

martedì 14 aprile 2009

ho ammirato...



"La grande onda" al MAO (probabilmente un doppione o una riproduzione) ma quello che mi ha colpito sono queste sue parole, ecco cosa scriveva iniziando “Le cento vedute del monte Fuji”:
" Sin dall'età di sei anni avevo la mania di disegnare la forma degli oggetti. Verso i cinquant’anni avevo pubblicato un’infinità di disegni, ma tutto quello che ho fatto prima dell’età di settant’anni non merita di essere tenuto in alcun conto. Solo all’età di settantatré anni ho capito pressappoco la conformazione della vera natura, degli animali, delle erbe, degli alberi degli uccelli, dei pesci e degli insetti. Ne consegue che all’età di ottant’anni avrò fatto progressi ancora maggiori; a novant’anni penetrerò il mistero delle cose; a cent’anni sarò decisamente giunto ad un grado di meraviglia, e quando avrò centodieci anni, nella mia opera tutto, anche una semplice linea o un punto, sarà cosa viva. Chiedo a coloro che vivranno quanto me di vedere se avrò mantenuto la parola” – scritto all’età di settantacinque anni da me, Hokusai, oggi Gakio Rojin, il vecchio pazzo per il disegno”.
eh altri artisti !!!

Nessun commento:

Posta un commento

coccole