Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

sabato 26 marzo 2011

Cioccolatò



Pomeriggio di sole, stranamente mi sentivo leggera e serena, mi sono vestita con più cura, un po' da giovane (eh eh) e via verso la villa della Regina, già dovevo andare con la mia amica a visitare questa splendida ricostruzione che non ho mai visto.
Dovrebbe essere come nella fotografia questo palazzo, uno dei tanti che ebbe la "bela Rosin", ma non siamo riuscite a vederlo tanta era la coda davanti all'ingresso, pazienza sarà per un'altra volta (frase che sto ripetendo un po' troppo spesso in questi giorni, non si riesce a vedere nulla).
Allora che fare? siamo tornate giù e ci siamo immerse in Cioccolatò.
Ma prima un ottimo gelato, come?...al cioccolato naturalmente e morbidamente abbandonate su una sdraio, non mancava proprio nulla: chiasso di voci di adulti e bambini, un gruppo che faceva step con musica martellante, gente gente, tanta gente,ombrelloni e tavolini....insomma pareva proprio di stare al mare!
Però è stata una mezzora davvero rilassata e mi sono sentita bene, come non ero da tanto tanto tempo.
Poi ho visto l'Italia di cioccolato, ma quella...è un'altra storia!

1 commento:

  1. Brava Adry !Sono contenta che sia riuscita a stare bene. Devi creartene di più di questi momenti; si sta bene mentre si vivono e poi fanno stare meglio anche dopo. Come una medicina. E ogni volta ti sentirai più leggera e i benefici dureranno più a lungo. Ti meriti di stare ...nu babà !

    RispondiElimina

coccole