Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

domenica 8 maggio 2011

Festa della mamma



non è una festa che mi dica molto, come del resto tutte quelle soprattutto commerciali , ma mi ricorda che la mia mamma è ormai quattro mesi che non c'è più e forse da lassù (anche se non credo nel "lassù") mi sta guardando e vede qui nella foto riunite tre generazioni, non di mamme, quelle sono solo due, ma di donne, donne che come lei appartengono a tempi diversi, che man mano si sono emancipate e cambiate, hanno preso più consapevolezza e sicurezza specie l'ultima generazione!
Io ero già , nel mio piccolo una contestatrice : minigonna, abiti alternativi (che però mi cuciva mia madre, ed anche lei nel suo piccolo, era un po' meno adeguata ai tempi, meno paurosa dei commenti altrui delle sue coetanee ed è diventata man mano molto più aperta).
Mia figlia, uno dei miei risultati dell'essere mamma è molto più avanti di me, più sicura, più intraprendente, ma dolce e affettuosa.
Questa è la mia festa della mamma (ho già nostalgia di non poter dire più questa dolce parola!)

2 commenti:

  1. E come ti capisco. E' dal gennaio 2003 che non posso più dire quella parola, e a volte mi manca. Va bè, ci sono le nostre figlie a ricordarci che noi siamo mamme. Auguri!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Adry, seguirò il tuo blog. Quanto alle madri e ai genitori credo che certe cose le capiamo dopo, a volte troppo dopo, ma l'importante é capirle e dircele, se non altro a beneficio dei nostri figli

    RispondiElimina

coccole