Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

sabato 26 marzo 2011

Cioccolatò



Pomeriggio di sole, stranamente mi sentivo leggera e serena, mi sono vestita con più cura, un po' da giovane (eh eh) e via verso la villa della Regina, già dovevo andare con la mia amica a visitare questa splendida ricostruzione che non ho mai visto.
Dovrebbe essere come nella fotografia questo palazzo, uno dei tanti che ebbe la "bela Rosin", ma non siamo riuscite a vederlo tanta era la coda davanti all'ingresso, pazienza sarà per un'altra volta (frase che sto ripetendo un po' troppo spesso in questi giorni, non si riesce a vedere nulla).
Allora che fare? siamo tornate giù e ci siamo immerse in Cioccolatò.
Ma prima un ottimo gelato, come?...al cioccolato naturalmente e morbidamente abbandonate su una sdraio, non mancava proprio nulla: chiasso di voci di adulti e bambini, un gruppo che faceva step con musica martellante, gente gente, tanta gente,ombrelloni e tavolini....insomma pareva proprio di stare al mare!
Però è stata una mezzora davvero rilassata e mi sono sentita bene, come non ero da tanto tanto tempo.
Poi ho visto l'Italia di cioccolato, ma quella...è un'altra storia!

sabato 19 marzo 2011



La pioggia è passata, festa è passata, le bandiere sono rimaste.
Cos'è rimasto d'altro?
Torino era molto più vivibile oggi. Il passeggio era possibile,le varie iniziative non c'erano più, ma del resto erano tutte sparite nella notte, in compenso i Musei erano visitabili....e devo dire che la sala del Senato subalpino era davvero bella, l'hanno ricostruita in modo stupendo e pensare che tra poco più di un mese potremo sferruzzare lì mi dà un senso di orgoglio.
In fondo l'Italia è un bel paese...peccato per gli Italiani! ( permettetemi uno scherzo !)