Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

giovedì 17 ottobre 2013

Indovinato....



Eh, si proprio "La Storia Infinita", un bellissimo libro di Michael Ende.
Nelle prime edizioni, anche il testo cercava di guidare, fisicamente, il lettore nella comprensione della storia, in quanto a diversi piani spaziali erano dedicati diversi colori di inchiostro: il mondo di Bastiano, il nostro mondo, quello degli uomini, era caratterizzato da inchiostro rosso; il mondo di Fantàsia era caratterizzato da inchiostro verde.
Un’altra caratteristica della struttura del libro è la divisione dei vari capitoli: sono 26, come le lettere dell’alfabeto tedesco, e la prima parola di ognuno inizia con la lettera che lo contraddistingue. I veri capitoli delle prime edizioni erano, inoltre, accompagnate dalle illustrazioni di Roswitha Quadflieg.
 questa è la mia edizione



Il libro non si può riassumere in quanto la trama è intricata, ma a chi fosse interessato lascio qui il link dove può trovare informazioni.

  • Chi non ha mai versato, apertamente o in segreto, amare lacrime perché una storia meravigliosa era finita ed era venuto il momento di dire addio a tanti personaggi con i quali si erano vissute tante straordinarie avventure, a creature che si era imparato ad amare e ammirare, per le quali si era temuto e sperato e senza le quali d'improvviso la vita pareva così vuota e priva di interesse?










3 commenti:

  1. Cara Adriana, lo0 sai che mi sono divertito molto vedendo quel film.
    Ti trasformi in un bambino e ti sembra di essere trai personaggi, in cerca di avventure.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione ci fa un po' tornare bambini....

      Elimina
  2. troppo bello la storia infinita

    RispondiElimina

coccole...