Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

domenica 5 ottobre 2014

Un nuovo Museo...

il MEF ( Museo Ettore Fico) ma non solo opere di questo autore

dopo

prima
si, è stato fatto in uno stabilimento dismesso, in una zona un po' problematica per frequentazioni e quant'altro, sperando possa valorizzare i luoghi attorno.
Dentro è quanto mai accattivante : un museo tutto bianco con vari ambienti, scale , stanze e un terrazzo esterno...

  
Oggi l'ho visitato e devo dire che mi è piaciuto, una parte dei quadri non era (per me) molto entusiasmante, altri invece li ho molto apprezzati, ma quello che colpisce è l'ambientazione...ad es. prima dell'uscita dove in genere c'è lo shop, lì vi è una stanza con comodi divani , naturalmente bianchi, dove sfogliare cataloghi e libri d'arte...

ecco alcune fotografie
al fondo dove la galleria si affaccia sul terrazzo


ed ora qualche quadro


quadri di gomitoli di lana



questo è quello che mi è piaciuto di più...i glicini sono la mia passione!!



11 commenti:

  1. Cara Adriana, come sempre i tuoi post portano delle novità, e questa è una bella novità.
    Ciao e buona notte cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, sono davvero notizie positive in questo periodo davvero brutto.
      Ciao Tomaso

      Elimina
  2. Ciao Adry,
    quando un luogo dismesso viene sottratto al degrado ed è restituito alla società civile in forma di luogo della cultura è sempre un grande evento..
    Al mio,paese Vecchiano, è successo tre anni fa con la riapertura del Cinema Teatro Olimpia attorno al quale è rifiorita la vita culturale del territorio. Di questi tempi non è facile:-)
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no ,non è facile e riqualificare una zona un po' degradata penso sia un buon metodo...
      ciao , grazie della visita

      Elimina
  3. Ancora un altro piccolo contributo alla cultura e all'arte della nostra Torino.
    Ciao Adry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ben venga perchè questa Torino si sta proprio degradando...ciao

      Elimina
  4. L'amore per l'arte rivela la presenza di un animo sensibile e tu, cara Adriana, con questo post lo confermi.
    La preferenza per i glicini sta a testimoniare un certo romanticismo.
    Un caloroso saluto e a rileggerci ;-)

    P.S.
    [Non sapevo che vivessi in Piemonte]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, si purtroppo nonostante l'età ...il romanticismo è rimasto!
      Vivo a Torino, come Pino. ciao, a presto

      Elimina
  5. Ciao! Ti ho ritrovata! Quando avevo il vecchio blog ti seguivo spesso! Com'è cambiato il tuo blog, è meraviglioso ^^ Ero Sibilla, non so se ti ricordi.. mi avevano rimosso i blog.. Se ti va passa da me, ne ho un paio di nuovi!
    A presto... Pollysilvia ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e certo che mi ricordo, mi sono mancate le tue bellissime storie...ora vado a cercarti.

      Elimina
  6. Ti lascio il link del mio blog... purtroppo ho problemi con il gadget dei followers.. non me lo da sul blog, ma puoi aggiungerti.. anche altri si sono aggiunti.

    http://viadellaluna7.blogspot.it

    A presto... Pollysilvia ^^

    RispondiElimina

coccole