Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

mercoledì 8 dicembre 2010

è un'eternità che non scrivo



ho guardato l'ultimo post....quasi 2 mesi e mezzo. Non sono stati belli , certamente no, il lento stillicidio dell'aggravarsi delle condizioni della mia mamma sono davvero un dolore e una pena molto pesanti...c'è una cosa che mi colpisce molto, nel peggiorare della lucidità siamo arrivate al punto, che a volte non sa chi sono, ieri per es. mi ha detto "perchè mi chiami mamma?" già perchè lei ora mi chiama lei "mamma" (sono diventata io la mamma , colei che la accudisce e la medica, le prepara da mangiare e l'aiuta a vestirsi e la sera l'accompagna a dormire) ma io non mi sento così e nella pena di sentire queste cose ho la rabbia di vedere i ruoli invertiti, lei è mia madre e mi accorgo di averne ancora bisogno anche alla mia età!!

Ho messo una foto dell'Albero di Palazzo Madama, che anche quest'anno le allegre signore " di Palazzo" sono riuscite a terminare...non è carino ed allegro con tutti quei colori e tutte quelle creazioni : belle, brutte, diverse, impegnate , semplici di buono e cattivo gusto?
E poi : il mio primo lavoro all'uncinetto...un segnalibro, non è bellissimo ma sono olgogliosa di essere riuscita a farlo da sola ( proprio da sola perchè prima queste cose me le avrebbe insegnate mia mamma!)
Tutto qui......

3 commenti:

  1. Evviva Adry, ti sei rifatta viva nel blog!!! Vorrei dirti tante cose, ma credo che ti scriverò una mail. Carino il segnalibro, in tema col periodo, e....non dare retta alla tua ex metà!! ^____________^

    RispondiElimina
  2. Ciao Adry, in effetti non finiamo mai di considerarci figli, a qualsiasi età, e vedere i genitori che piano piano si spengono ci da un dolore immenso!
    Ti abbraccio.
    Rosa

    RispondiElimina
  3. Ciao Adriana, ti ringrazio per gli auguri... e non posso che darti ragione per le parole che mi hai scritto...
    triste il tuo post, ma la vita è questa, parole banali ma vere..
    mi ci sto avvicinando anche io ad una situazione simile alla tua.. prima o poi succede
    ti lascio un abbraccio, credo che è di questo che abbiamo bisogno.

    RispondiElimina

coccole