Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

giovedì 27 marzo 2014

per la serie....tipi da autobus

il cellulare è una strabiliante tecnologia, ma trovo che se ne abusa un po' troppo, specialmente da parte dei giovani, ma anche dai meno giovani.




  

Mattino piuttosto presto, classe delle elementari in "uscita culturale, tutti seduti sul bus col loro bravo telefonino in mano, da una parte i bambini con giochi di "picchia duro", dall'altra le bambine con giochi di moda e trucco ( e la parità dov'è?), le insegnati molto  soddisfatte li guardano (naturalmente anche loro scrivendo sms, perchè sono adulte..) , tutti sotto controllo e in silenzio!!!

Pomeriggio : dialogo al telefono, per la serie "conosciamo i nostri figli", un ragazzo seduto vicino a me, ha questo dialogo con la madre :
- Vai fino in camera mia...ci sei? puoi entrare....guarda sotto il letto, c'è uno zaino...puoi aprirlo, dentro c'è un'agenda...no quella lasciala stare, quella più grande nera...si quella...vai all'ultima pagina, c'è una bustina di plastica con dentro un foglietto, prendilo, aprilo, ci sono due numeri di telefono ok? mandami un messaggio subito con scritto i numeri, si subito...poi naturalmente rimetti il foglietto nella bustina, la bustina la lasci nell'ultima pagina, chiudi la rubrica e la rimetti nello zaino che infili sotto il letto, ciao.-
Beh, non male...ha ringraziato ...dopo un attimo è arrivato il messaggio.
Sono rimasta scioccata..non avrei mai potuto immaginare tanto, cosa ne pensate?
Io sono del parere che sia colpa di tutti noi adulti.

 

Altro pomeriggio sempre sul bus (beh abbiate pazienza ma uso di più i mezzi pubblici che l'auto ) seduti davanti a me un ragazzo e una ragazza, studenti delle superiori,  carini, ben vestiti, facce pulite, chiaccherano tra un sms e l'altro (poco), ad un certo punto la ragazza apre lo zaino che ha sulle ginocchia, rovista un po' e ne tira fuori : due bustine di plastica e quello che credo abbia tutta l'aria di un pezzo spinello..canna (nonostante abbia passato il periodo dei "sessantottini" non ne sono mai venuta a contatto) , a questo punto il ragazzo estrae dalla tasca l'accendino e riscaldandolo lo dividono, la ragazza con cura infila un pezzo in una bustina dandolo ...con un bacio (e perchè no?) al ragazzo....

Voi cosa avreste fatto? Devo dire la verità....io non ho fatto proprio nulla.
A questo punto credo che tutti noi dovremmo davvero chiederci quanto abbiamo sbagliato....

1 commento:

  1. Questa è una domanda che molti adulti dovrebbero farsi spesso, perchè secondo me di errori come questo e anche più gravi ne commettono ancora e a pagarne sono ragazzi e bambini sempre più soli e abbandonati, che poi si rifugiano in mondo sbagliati come quello della droga.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

coccole