Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

giovedì 5 aprile 2012

"Quella" nuvola grigia

è di nuovo qua, chiudo gli occhi, poi li riapro, ma non serve, tutto è grigio, no, non nero come l'arrivo di una tempesta, ma una nebbia grigia che allunga piano piano le sue spire, in un modo subdolo, lenta, a poco a poco i contorni si confondono, la vita perde definizione, le cose , i sentimenti della vita scompaiono, tutto è amorfo, confuso scevro di speranze.
Neppure il sole con i suoi raggi riesce a penetrarla, "quella" nube è qua.
Basta un attimo di disattenzione, un attimo di incertezza, un crollo di una sicurezza, un nuovo problema, un nuovo dolore e la nube arriva. Lei è sempre là, in attesa di un piccolo spiraglio, è in ogni luogo e in ogni momento e non ti permette di essere distratto, di abbassare le difese, è sempre là.
Grigia assorbe i colori e li distrugge, grigia distrugge la serenità e porta l'angoscia, grigio dolore e ancora dolore grigio.
Arriva la notte col buio che si trasforma in grigio, anche il sonno, quando viene, ha quel colore, la mente se potesse avere un colore sarebbe grigio.
Non riesco più a scacciarla  quella nube, torna e ritorna e non ho più voglia di lottare, penso che ormai sia bello lasciar perdere, lasciarsi andare, abbandonarsi e scivolare in quella nube, smettere di combattere, perchè poi combattere? In fondo sarà una lenta deriva e poi forse sarà la pace.
Una volta una persona mi disse che non si deve combattere il dolore, ma si deve lasciarselo passare addosso, si deve viverlo e lui a poco a poco se andrà, forse sarà così anche per questa nube, in fondo ce ne sono sempre altre, non finiscono mai nemmeno con il sole.

3 commenti:

  1. L'arrivo delle feste, quando si attraversano certi stati d'animo, non fa che aggravare le cose. Purtroppo non posso darti una mano, perchè non ti conosco davvero, ma credo che smettere di lottare non ti aiuterà a star meglio.
    Mi dispiace leggerti così, cara amica virtuale, ma anche il fatto di aprirti qui, sul tuo blog, può forse darti un po' di sollievo. Continua...

    RispondiElimina
  2. Non lasciarti abbattere al grigiore.. cerca di reagire.
    Ti mando un abbraccio forte e ti auguro ancora buona Pasqua.
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina

coccole