Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

giovedì 25 aprile 2013

un tema scolastico...

Mi è capitato tra le mani un vecchio quaderno delle classi medie ed ho letto questo tema (che posto sotto) che feci allora e il cui argomento è rimasto ben presente nei miei ricordi, erano altri anni altri desideri, altri problemi, un'altra età...



15 commenti:

  1. Si percepisce benissimo la tua delusione leggendo il tuo tema,una delusione che ti sei portata dentro per parecchio tempo,però ala fine l'hai ricevuta e credo che sia stato comunque un gran sacrificio dei tuoi cari.
    Scrivevi molto bene,bella grafia,quanti anni avevi?
    Ciao,un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo 13 anni e la bici l'avevo avuta forse un anno prima, era grande da donna (io avevo imparato su quella di mio padre, da sola e cadendo innumerevoli volte).
      Guarda un po' ho avuto sempre il pallino dello scrivere ...avrei dovuto fare la poetessa!!

      Elimina
  2. Come è bello cara Adriana, rivedere una cosa del passato...
    Ciò che hai scritto sono cose normali per quei tempi, questo lo dovrebbero sapere queste nuove generazioni. Ciao e buon 25 aprile cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione oggi forse sono abituati ad avere tutto subito, noi dovevamo desiderare tanto tanto.
      Buona serata

      Elimina
  3. La bicicletta, poi, arrivò...

    Tema ben svolto, complimenti!

    RispondiElimina
  4. Hai ancora i tuoi quaderni di scuola? Io non posso salvare tutto... ho la casa piccolina.
    Scrivevi benissimo. Buona serata cara Adry
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, ho anche quelli delle prime classi elementari

      Elimina
  5. Grafia molto bella e contenuto svolto con ottima sintassi.Brava

    RispondiElimina
  6. Complimenti, Adry...scrivevi già molto bene anche allora!
    Un po' ti invidio, hai saputo - e magari voluto - conservare quei quaderni che oggi sono una testimonianza, cosa che non ho fatto io.

    Serena serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima li aveva conservati la mia mamma, poi li ho "ereditati" io, m piaceva scrivere, come dicevo sopra avrei dovuto fare al scrittrice

      Elimina
  7. Certo le tue insegnanti erano fiere di te ,avevano già una poetessa nella classe !Dovevi veramente seguire questa strada . I miei quaderni io non ho più , con tutti quei traslochi che ho fatto ,si sono dispersi in g
    iro ,ma conservo quelli delle mie allora bambine ,e chissà se loro li terranno !
    Un caro saluto Bianca

    RispondiElimina
  8. Scrivevi già bene allora! E di una situazione molto diffusa, a mia memoria, a quei tempi.

    RispondiElimina
  9. Ciao Adriana. Concordo con chi ha commentato che scrivevi molto bene, e la cosa è rimasta. Che dire? Brava brava!!

    RispondiElimina

coccole...