Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

domenica 23 febbraio 2014

carte ritagliate cinesi

JIANZHI
Le carte ritagliate cinesi
La carta ritagliata è un’arte popolare vecchia di oltre mille anni. 
Le carte ritagliate sono usate per decorare interni ed esterni; quelle incollate ai vetri delle finestre sono chiamate "fiori di finestra". La leggenda racconta che la Signora Li del regno Shu, ebbe l’idea di tracciare con un pennello i contorni dell’ombra di un bambù riflessi sulla carta della sua finestra dal chiarore della luna. Da allora, alle finestre, specialmente nei giorni festa, si applicano queste decorazioni sottili e delicate.

 "Fiori di soffitto" "Fiori di soffitto" vengono invece chiamate le carte ritagliate preparate per decorare i soffitti; "pendenti della fortuna" quelle che servono a decorare gli architravi delle porte o che vengono incollate sulle porte ed alle pareti.
Le carte ritagliate chiamate "fiori felici" vengono incollate agli angoli degli specchi, alle lanterne di carta, ai lumi, ai ventagli, ai paraventi, ai pacchetti dono e hanno, forse, una vita più breve di quelle che abbiamo menzionato prima.

 
Ling Ying, un poeta della nuova Cina che conosce da vicino la vita dei villaggi, ci apre la porta di una casa contadina alla vigilia della festa dell’anno nuovo per presentarci, in un fresco quadretto dal vero, l’immaginosa creazione dei "fiori di finestra", offrendoci, al tempo stesso, una colorita sintesi dei temi e dei simboli più diffusi:

"Coltre di cotone, la nevicata preme sulla finestra d’inverno...
le sorelline non possono uscire,
unite sotto la lampada ritagliano fiori di carta.
Le forbicine scintillano,
il grande foglio rosso è tagliato e ritagliato:
tu ritagli la bandiera rossa che sventola a Tian’anmen,
lei ritaglia gonfie lanterne appese,
poi ritaglia un trattore che rovescia mille ettari di terra, 
poi ritaglia un eroico soldato a cavallo di un corsiero,
e sono porcellini, coniglietti, galli giganteschi,
e sono gelsomini, peonie, sono fiori di melo:
ogni ramo è un annuncio d’alba di primavera,
su ogni albero il fiore di prugno sfida la chioma nevosa...
I fiori da finestra crescono a uno a uno,
tutti festeggeranno le mani laboriose".



Ci sono più tecniche di ritaglio della carta. Il metodo più antico è quello della piegatura che produce degli effetti simmetrici e regolari nel disegno.
Il secondo tipo è chiamato Yang, o Rilievo: formano il disegno. Questi due metodi possono essere combinati e dare maggior contrasto al disegno, producendo delle ombre. si ritaglia la superficie libera tra le linee e resta soltanto il disegno. Il suo contrario è il metodo Yin, o Cavo, in cui gli spazi tagliati 

Ecco quelle che ho visto io....

l'anno del cavallo













foglie ritagliate



9 commenti:

  1. Veramente interessante cara Adriana!!!
    Complimenti, e buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, hanno tanta pazienza i cinesi.....

      Elimina
  2. Mia nonna era capace di fare un pizzo, molto semplice. Quanto mi piacerebbe essere capace di fare qualcosa!
    Buona giornata.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppa pazienza...preferisco i mandala

      Elimina
  3. ciao Adry, che lavoro certosino, bellissimi questi intagli e molto affascinanti con quei soggetti, piccoli capolavori, grazie per il post istruttivo ed interessante , provero' anch'io se riesco a far qualcosa di piccolo.) ciao buona settimana a presto rosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. erano degli studenti di una classe del liceo e hanno preparato delle cose molto belle.

      Elimina
  4. Post molto interessante, hai presentato dei veri capolavori e la poesia ha dato il tocco finale.
    Buon inizio settimana :)
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho la pazienza per farli , ma li ho ammirati con piacere.
      buona settimana anche a te

      Elimina
  5. Un'usanza che mi era totalmente sconosciuta, questa delle carte ritagliate. Certo che occorre pazienza e buona manualità.

    RispondiElimina

coccole