Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

mercoledì 12 febbraio 2014

Il bivio...



Una strada con un biforcazione...un bivio...a destra o a sinistra?





   

Probabilmente tutti , più o meno, nella vita ci siamo trovati davanti ad un bivio, a volte per scelta, altre volte per obbligo e sulla decisione spesso si ritorna dopo anni e anni, specialmente quando le cose non vanno esattamente come vorremmo.
E se avessi fatto questo? e se avessi scelto l'altro?
Facile chiederselo, ma la risposta non sarà mai sincera.
A volte mi guardo indietro e mi chiedo se sarebbe stato diverso, se la mia vita ora sarebbe stata diversa e non so rispondermi.
Il primo bivio di cui ho memoria l'incontrai alla fine delle medie...amavo molto il disegno, l'arte in generale e già mi vedevo pittrice o architetto, ma avevo fatto i conti senza il mio prof. appunto di disegno...



 

Quasi scandalizzato da questa mia scelta disse ai miei genitori che il liceo artistico non era adatto per una ragazza, che mai avrei trovato lavoro, che era meglio decidere per altro...ricordo di non aver avuto molti scontri con i miei, ma quella volta le discussioni si prolungarono, per finire di decidere con la scelta delle Magistrali.
Mi pareva una scelta quanto mai diversa dai miei desideri e aspettative, ma , secondo altri con  prerogative più giuste e in fondo...non avevo sempre giocato già da piccola a fare la maestra delle...mie bambole?
E allora sia ...Magistrali, ma una piccola decisione riuscii ad ottenerla...
Venni iscritta alla Scuola Magistrale e diventai Maestra d'asilo...in fondo non avevo sempre amato i bambini piccoli?
Già allora la scelta in questo bivio mi portò a decisioni diverse...le amiche cambiarono, gli ambienti anche e la mia strada si stava incanalando in una direzione che io non volevo, ma a cui mi dovetti adattare...
Quanto invidiavo un'amica che era riuscita a frequentare l'Artistico!! Incontrarla con i suoi "tubi" in cui raccoglieva i disegni, sentirla parlare dei personaggi "alternativi"che aveva in classe, dei professori dalla mente creativa e fantasiosa, delle cose che faceva con piacere...piano piano cercai di non frequentarla più, ne soffrivo.

Chissà se mi fossi impuntata su quella scelta dove mi avrebbe portato la vita?
Forse sarei davvero diventata...magari non una pittrice, ma avrei vissuto e sperimentato  cose diverse, anche se ho comunque dipinto (senza onta ne gloria, ma principalmente per me), mi sono documentata sull'arte in genere e l'ho seguita per quanto era possibile, ma avrei voluto vivere in quell'ambiente : fra tele e colori, fra discorsi ed oppininioni sulle varie tecniche...forse troppo poetico?
Avrò sbagliato?
Sarei stata più soddisfatta e felice?



6 commenti:

  1. Ragionare con i se e i ma non serve, perchè non si ha la possibilità di tornare indietro e non sarebbe neanche giusto.
    Quindi non bisogna rammaricarsi ma fare tutto quello che è possibile per non aver rimpianti.
    Un abbraccio
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece vorei tornare indietro e reimpostare la vita in un altro modo.
      un abbraccio

      Elimina
  2. Cara amica...quale post migliore da leggere in questa serata...hai descritto la mia vita, l'anticipazione al mio S. Valentino. Vivo nell'arte da sempre, per me è stato quanto racconti, ma non è mai troppo tardi. MAI!!! Prendi in mano i pennelli, la tua creatività e fantasia e vivi la tua "sliding door"! Ti abbraccio forte!!!! NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficile ,cara, anche se non impossibile e, nel mio piccolo, cerco di sviluppare la mia creatività...

      Elimina
  3. Ciao Adry,
    personalmente quando prendo una decisione quella è e quella rimane, non mi importa di ciò che pensano gli altri e forse è proprio per questo che non ho mai ripensamenti... anche perchè il passato è passato, perciò mal che vada puoi solo cambiare il presente.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. sei fortunata ad non avere mai ripensamenti, io invece ne ho avuti diversi, forse perchè sono un bel po' più vecchia di te!!
    un abbraccio

    RispondiElimina

coccole