Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

lunedì 19 maggio 2014

il cubo di Rubik

 

Sono  40 anni che un professore di architettura ungherese, Erno Rubik, inventò uno dei rompicapi più famosi del Mondo, appunto il cubo di Rubik.
Il gioco consiste nel riordinare le facce colorate del cubo in modo che su ognuna ci sia un solo colore: ebbe il suo momento di massimo successo negli anni Ottanta, ma ancora oggi continua a essere abbastanza popolare e usato per sfide a cronometro.
Nel 1974 Rubik insegnava design degli interni presso l’Accademia di arti applicate di Budapest e mentre stava preparando una lezione gli venne in mente il meccanismo del cubo.,voleva creare un sistema che permettesse di muovere sezioni indipendenti di un cubo, senza doverlo per forza smontare e rimontare ogni volta. Trovò la soluzione realizzando un cubo le cui facce erano formate da sezioni diverse, agganciate al centro da un meccanismo interno, che potevano essere mischiate tra loro. Solo quando scompose il cubo la prima volta e cercò poi di ricomporlo Rubik si rese conto di avere inventato un rompicapo.
 


Curiosità : il detentore dell’attuale record per la risoluzione più rapida del rompicapo è l’olandese Mats Valk, che ha risolto il cubo di Rubik in 5,55 secondi. 
 Ci sono altri detentori di record per alcune varianti sul tema per la soluzione del Cubo: con una mano sola (9,03 secondi); con i piedi (27,93 secondi); con una benda sugli occhi (23,80 secondi); con un robot (3,25 secondi). 

  

       

  


  

  

 

 




 


1 commento:

  1. Mio figlio ci ha giocato tanto da piccolo...naturalmente solo giocato.

    RispondiElimina

coccole