Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

lunedì 9 gennaio 2012

Cecco Angiolieri - Fabrizio De Andre - Se io fossi foco

Cecco Angiolieri nasce a Siena attorno al 1260, da una ricca famiglia di banchieri; si hanno poche notizie sulla sua vita, che comunque fu piuttosto movimentata e violenta.


 Uomo frivolo e spensierato, disordinato e dissipatore, ebbe come ideale di vita tre cose solamente, la donna, la taverna e il dado (sono parole dello stesso Angiolieri); tuttavia ci ha lasciato un ricco canzoniere, dal quale risalta moltissimo anche il suo romanticismo di vita nell'amore.


 S'i fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i fosse vento, lo tempestarei;
s'i fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i fosse Dio, mandereil' en profondo;
s'i fosse papa, allor serei giocondo,
ché tutti cristiani imbrigarei;
s'i fosse 'mperator, ben lo farei;
a tutti tagliarei lo capo a tondo.
S'i fosse morte, andarei a mi' padre;
s'i fosse vita, non starei con lui;
similemente faria da mi' madre.
Si fosse Cecco com'i' sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le zoppe e vecchie lasserei altrui.



Mi pare di buon augurio per un inizio anno.....

2 commenti:

  1. Cara Adriana hai riportato questa belle canzone che è sempre bella riascoltarla, Fabrizio De Andre a lasciato le sue belle canzoni.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. De Andrè era decente sempre e solo quando faceva cose non ideate da lui.

    RispondiElimina

coccole