Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

mercoledì 25 luglio 2012

Destino o casualità...

Ci sono solo due giorni all'anno in cui non puoi fare niente:
uno si chiama ieri, l'altro si chiama domani, perciò oggi è
il giorno giusto per amare, credere, fare e, principalmente,
vivere.
                                                                   Dalai Lama




     
Puoi svegliarti anche molto presto all'alba, 
ma il tuo destino si è svegliato mezz'ora
prima di te.
Proverbio Africano 
 
 
 
 
 Il tempo è fatto di momenti, momenti che
 scorrendo velocemente definiscono il 
 sentiero di una vita e la conducono
 inesorabilmente verso la sua fine.


 Quante volte ci soffermiamo ad esaminare
 quel sentiero?
 A capire le ragioni per cui tutte le 
 cose accadono? 
 A considerare se il sentiero intrapreso
 nella vita sia una nostra creazione 
 oppure semplicemente qualcosa
 in cui vaghiamo ad occhi chiusi?


 Ma se potessimo fermare il tempo per
 valutare ogni momento prezioso prima
 che passi e riuscissimo a vedere le
 altre infinite possibilità di percorso
 che si sono presentate nella nostra 
 vita,sceglieremmo un altro sentiero? 
 
 
 
 Se guardiamo al passato possiamo pensare che
 se avessimo fatto altre scelte,se avessimo 
 frequentato altre persone, altri luoghi,
 il nostro futuro sarebbe stato diverso.
 Il caso è padrone della nostra vita?
 Ognuno di noi nasce con un proprio 
 destino?
 Se guardo nel mio di passato trovo più
 casualità, se avessi potuto scegliere 
 un'altra scuola, se avessi frequentato
 persone diverse, se avessi seguito le 
 mie idee senza farmi fuorviare, 
 se non mi fossi sposata, se non avessi
 avuto figli, se avessi avuto più forza 
 e sicurezza...certamente la mia vita
 sarebbe stata diversa, non so se sarebbe
 stata più felice.
 

6 commenti:

  1. Ciao! perdona la mia lunga assenza, ma mi hanno rimosso il blog, e ho avuto problemi a seguire i miei vecchi followers, in qualche modo sto cercando di rifarmi il blog,ma mi sono un po' smontata, ora devo rifare tutto da capo. Intanto patirò con lo scrogno di Sibilla, quello dei racconti è ancora da rifare. Se ti va ci sono ancora, con un blog diverso.. ma sono sempre io.
    Ti aspetto se ti va!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi spiace ti abbiano rimosso il blog, ma verrò a trovarti, i tuoi racconti mi mancano.

      Elimina
  2. A me piace pensare che nonostante tutto abbiamo fatto la cosa giusta nella nostra vita... si magari le cose sarebbero potute andare diversamente, non è detto meglio di quello che sono state...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece penso che avrei potuto dare una svolta diversa alla mia vita, forse lo penso perchè ora lo so.

      Elimina
  3. Domande di una persona colta e sensibile.

    RispondiElimina

coccole