Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

mercoledì 17 agosto 2011

oggi...







si parla di musica...ma quale mp3 o i-pad, noi avevamo la mitica radio con giradischi incorporato(che mia madre aveva sempre conservato come una reliquia e che ora è proprietà del mio amato fratello) e quante festicciole ha supportato (fatte da mio fratello che naturalmente avendo 6 anni di più mi cacciava), erano feste alla coca-cola e magari con le torte di mamma, nel salotto buono in penombra così qualche bacetto ci scappava, io ero cacciata ma vedevo lo stesso perchè difficilmente si chiudeva la porta.
Adesso i figli sorridono di tanta ingenuità, ma allora era già un grande raggiungimento.
E poi se la coca cola non bastava per digerire la musica c'era il Digestivo Antonetto, mi ha sempre divertito questo poveretto che si stringeva la pancia e sorrideva.....va bene, basta con queste nostalgie

1 commento:

  1. Hai proprio deciso di farmi felice. Prima il post su Fossalta ed ora quello sui balli casalinghi. Come ben saprai a Venezia, negli anni '60 non c'erano "balere", come in terraferma, e quindi a turno si prestava il salotto di casa per fare festa tra amici. Ed anche lì scappava il bacetto, salvo con la sorella di un amico il quale si arrabbiava se qualcuno le faceva la corte.
    Buona giornata.

    RispondiElimina

coccole