Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

lunedì 15 ottobre 2012

poesia...


Lo schermidore

Nella bianca divisa fasciato,
sale in pedana lo schermidore armato.
Nella mano la spada scintilla
mentre sulla maschera un raggio di sole brilla.
Veloce, scattante, con passo sicuro,
s'avvicina all'avversario imperituro.
Una parata, risposta e un'affondo,
lo scontro è ormai profondo.
La luce del punto si accende,
brilla sempre il verde .
Toccato , colpito,
l'avversario è finito.
Il vincitore porge la mano al perdente,
 il pubblico è ormai fremente
e mentre il suo eroe la folla acclamava
sul suo petto una medaglia si posava !

by Adriana

8 commenti:

  1. Scorrevole e che belle rime, complimenti Adry
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Complimenti Adriana poesia bellissima
    con dalle rime fantastiche ciaoo!

    RispondiElimina
  3. Brava! L'hai composta per il cucciolo vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si , per il "cucciolo"...che mi supera di molto.

      Elimina
  4. Poco a poco scopriamo che sei anche poetessa. Presumo, naturalmente, che sia dedicata a tuo figlio se ricordo bene qualche post passato. Spero che la medaglia che brilla sia sul suo petto, ma dovresti tenerci al corrente dei suoi exploit.
    Un amichevole abbraccio a tutta la famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, l'ho scritta dopo una gara a Montecarlo a cui parteciperà ancora prossimamente

      Elimina
  5. Molto bella Adriana, e complimenti per le rime.

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto rivivere le emozioni dei Giochi Olimpici di Londra...che squadra!
    Brava Adriana, ottimi versi.

    RispondiElimina

coccole