Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

mercoledì 21 novembre 2012

Indovinello...

vediamo se rispondete numerosi... a che libro appartiene questo inizio?

“Tutte le volte che incontri un vecchio cadente, un povero, una donna con un bimbo in braccio, uno storpio con le stampelle, un uomo curvo sotto un carico, una famiglia vestita a lutto, cedi loro il passo con rispetto: noi dobbiamo rispettare la vecchiaia, la miseria, l’ amor materno, l’ infermità, la fatica, la morte.”

9 commenti:

  1. Beh...chi non l'ha letto....questo è il mitico,triste e meraviglioso mondo del Libro Cuore....però forse i più giovani.....
    Ciao,buona serata!

    RispondiElimina
  2. A dieci anni l'avevo letto già due o tre volte, lo adoravo!
    Peccato che i bambini di oggi non lo conoscano.
    Baci

    RispondiElimina
  3. Ne ho letto molto pochi libri e purtroppo anche Cuore non lo ho tutto letto ma le prime pagine le ricordo, sono frasi che ognuno di noi dovrebbe aver e nel suo cuore.
    Ciao e buona giornata cara Adriana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. La nuova generazione dovrebbe leggere e rileggere il libro per eccellenza di De Amicis.

    Ieri come oggi...

    RispondiElimina
  5. Ciao. Me l'avevano regalato un Natale, e l'ho conservato. rilegato in tela rossa, scritte in oro, Garzanti, edizione 1958, con la scritta: "Ogni esemplare di quest'opera che non rechi la firma del figlio dell'Autore, deve ritenersi contraffatta". Firma Ugo De Amicis. Quante volte l'ho letto....I libri erano pochi e il mio desiderio di leggere enorme.
    però inizia.....Oggi primo giorno di scuola. Passarono come un sogno quei tre mesi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero...inizia come dici tu, ho errato a dire che era l'inizio.
      Il mio è edizione 1959.

      Elimina
  6. E' stato il primo lobro regalatomi da mio padre che mi aveva insegnato a leggere e scrivere ancora prima di andare a scuola. Chissà dove sarà finito, povero libro. Ciao Adriana.

    RispondiElimina
  7. Ciao Adriana penso pochi della nostra generazione non abbiano letto questo libro il libro purtroppo nonn so deve sia finito ma lo rileggerei di nuovo volentieri
    ciao buona serata

    RispondiElimina

coccole