Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

sabato 19 aprile 2014

Una storia di Pasqua.....


L‘uovo è da tempi immemori una figura carica di significati simbolici (simbolo della vita in sé)
Per gli antichi Egizi, l’uovo era il fulcro dei quattro elementi dell’universo (acqua, aria, terra e fuoco). La tradizione di donare le uova, invece, iniziò ben prima della nascita del Cristianesimo, dato che già i Persiani usavano scambiarsi uova di gallina per dare il benvenuto alla primavera, con riti per la fecondità ed il rinnovamento della natura; seguiti nel tempo da altri popoli antichi quali gli Egizi, che consideravano il cambio di stagione una sorta di primo dell’anno, i Greci e i Cinesi. CIOCCOLATO 1L’uovo ha sempre rappresentato la vita che si rinnova. Non è casuale che gli antichi Romani usassero dire: “Omne vivum ex ovo”, seppellendo un uovo dipinto di rosso nei loro campi, come rito propiziatorio per il buon esito del raccolto. Con l’avvento del Cristianesimo, molti riti pagani vennero recepiti dalla nuova religione .

Mi piace questa di leggenda....

Tanto tempo fa,in un paese lontano,nel periodo di Pasqua ,
tanti bambini si ammalarono di una malattia chiamata:” orecchioni”.
A quei tempi per curare la malattia si avvolgeva una sciarpa attorno alla testa:dal mento alla fronte .
Un giorno , un uomo che possedeva una fabbrica di cioccolato,andò in quel paese, vedendo quei bambini malati gli venne un’idea,si accese la lampadina!Tornò alla sua fabbrica e ordinò ai suoi lavoratori di creare delle uova di cioccolato ,di avvolgerli nella carta e chiudere tutte con dei nastri colorati.
A Pasqua tornò dai bambini, per offrire a ognuno un uovo però bambini erano già guariti .
E così nacque la leggenda dell’uovo di Pasqua. 




Mostra di Fabergé alla Venaria Reale
questa l'ho  vista alla mostra di Fabergè alla Reggia di Venaria



  

  

 

 

 


  





3 commenti:

  1. Questa leggenda non la conoscevo, ma,come hai detto tu, una volta si scambiavano uova di gallina e non quelli super costosi in cioccolato di oggi. In ogni caso, mi farebbe piacere avere in casa un uovo di Fabergé. Buona Pasqua, Adriana.

    RispondiElimina
  2. Bella le leggenda :) ti lascio un abbraccio grande e ti auguro tanta serenità.
    TVB
    Xavier

    RispondiElimina
  3. Buona Pasqua di Resurrezione, Adry.

    RispondiElimina

coccole