Il mio viso

riflesso nello specchio
è il passato

Informazioni personali

sabato 10 settembre 2011

l'acchiappasogni - parte 2

ecco come costruire un acchiappasogni

Occorrente

  • Un anello dei portachiavi, un bracciale rigido, un orecchino a cerchio o del filo di ferro
  • Fili di lana o di spago spesso
  • Fili di cotone resistenti
  • Perline colorate
  • Piume
 
  1. 1
    Per creare l'acchiappa sogni puoi usare qualsiasi tipo di cerchio: un anello metallico dei portachiavi piuttosto grande, oppure un vecchio bracciale rigido o un orecchino a cerchio ecc. Se non riesci a trovare un cerchietto puoi crearlo da solo utilizzando del filo di ferro.

    Il primo passo è quello di legare un lungo filo di lana (o di spago spesso) al cerchio lasciandone libero un pezzetto (che userai per appendere l'acchiappasogni una volta finito) e avvolgendo l'altra parte tutta intorno al cerchietto coprendolo bene tutta la circonferenza..
  2. 2
    Per creare l'intreccio interno, usa del cotone più sottile ma resistente (per esempio quello per l'uncinetto) e passandolo intorno al cerchio, intrecciandolo e annodandolo, forma una specie di ragnatela. Fai diversi tentativi finché non ottieni un buon risultato.

    Per cominciare, potresti provare questa tecnica poco elaborata ma molto facile da realizzare: forma un cerchietto di cotone più piccolo del cerchio esterno e ponilo al suo centro. Lega un filo di cotone al cerchio esterno e fallo passare fino al cerchietto interno di cotone poi al cerchio esterno e di nuovo a quello interno (come mostrato nel disegno 1).

  3. 3


    Alla fine dovrai ottenere un intreccio che assomiglia ad una stella (la vedi raffigurata nel disegno 2).



    Infine,intreccia un ultimo filo di cotone sui raggi della stella (tra ilcerchio esterno e quello più piccolo interno di cotone), il risultatofinale dovrebbe essere come quello mostrato in questo disegno.



  4. 4
    A questo punto, decora il cerchio legando dei fili nella parte inferiore e infilandoci alcune perline colorate (quelle per le collanine). Lega a questi fili delle piume (se hai un pollaio, non avrai difficoltà a reperirle, altrimenti, potresti prenderle da un cuscino di piume d'oca o strapparne un paio da un vecchio boa di struzzo).
  5. 5
    Per ultimo, infila una perlina al filo di lana che avevi lasciato libero sulla parte superiore. Lega il filo a formare un gancetto per appendere l'acchiappasogni.
    Ovviamente puoi decorarlo come più ti piace, utilizzando materiali e colori che preferisci e provando diverse tecniche per realizzare l'intreccio interno.


    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Costruirsi il proprio acchiappasogni ha un significato particolare e profondo in quanto entrano in gioco forze positive, si libera la nostra energia e la nostra creatività.

    Per prima cosa occorre procurarsi il rametto di legno flessibile dal quale ricavare il cerchio (il nostro telaio), il più comune è quello di salice, ma possono andare altrettanto bene i rami di eucalipto, frassino o di olmo, tiglio, betulla o ontano. Il rametto si avvolge a forma di cerchio o a goccia, anche solo sovrapponendo parzialmente le sue estremità, oppure intrecciando con più giri il ramo stesso, basta poi fermare il telaio nella posizione voluta chiudendo con dello spago.
    Il cerchio può essere ricoperto avvolgendo un laccio di pelle ad esempio di daino.
    Si passa quindi a tessere la ragnatela utilizzando vari metodi di intreccio dei fili.

    dreamcatcher-stella.jpg
    dreamcatcher.gif
    dream catchers j.jpg
    imagesCAOD45Z2.jpg

    Nel primo modello il filo è annodato, chiuso e tagliato ad ogni giro.
    Nel secondo modello invece il filo è annodato prima intorno al telaio per poi proseguire senza interruzioni nel giro successivo.
    Nella foto in alto si mostra il tipo di annodatura da utilizzare come base. Mentre nel disegno (filo rosa) è illustrato un tipo di nodo doppio.
    In alternativa si utilizzi l’intreccio come per una tipica ragnatela a 7 od 8 fili.

    Perline di vetro o di legno, conchiglie e pietruzze, piume e strisce di pelle sono invece gli elementi decorativi che concorrono alla composizione del proprio acchiappasogni.
    Al posto delle piume di aquila (per indicare i 4 sacri punti cardinali), che oggi sono molto difficili da trovare, è possibile usare 4 fili di stoffa ognuno del colore corrispondente allo spirito del punto cardinale (per il nord si usa il bianco, per il sud il giallo, per l’ovest il nero e per l’est il rosso).
    Qualche oggetto personale può essere inglobato nel progetto, specialmente se si vuole regalarlo a qualche persona cara.
    Da appendere vicino al letto in modo che catturi i primi raggi di sole!

Nessun commento:

Posta un commento

coccole