Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

venerdì 8 marzo 2013

8 marzo

Donna

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni….
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è a colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c`e` una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c`e` in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!!!

Madre Teresa di Calcutta




L'idea di adottare la mimosa come fiore ufficiale della Festa della Donna è tutta italiana: l'iniziativa partì dall'UDI (Unione Donne in Italia).
L'8 Marzo 1946 la Giornata Internazionale della Donna fu festeggiata in tutta Italia e per la prima volta a simbolo della ricorrenza fu utilizzata la mimosa.
La mimosa ha un aspetto delicato, ma non appassisce mai, si rinnova continuamente dimostrando forza e vitalità, ed è per questo che è diventata in Italia il simbolo della femminilità e quindi della Festa della Donna.





6 commenti:

  1. Auguri Adriana, buon 8 marzo!

    RispondiElimina
  2. Che l'8 marzo non sia l'unico giorno di festa... Auguri.

    RispondiElimina
  3. ciao
    sai questo scritto di Madre Teresa mi piace molto.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  4. Bello lo scritto diMadre Teresa,sembra fatto per me ,ora lo scrivo ,e come un quadro lo appendo nella stanza dove io dipingo ! Sicuramente mi darà una spintarella in su! Grazie ,sei molto gentile a donarci queste belle cose.Ciao Bianca.

    RispondiElimina

coccole