Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

venerdì 8 marzo 2013

per la giornata della donna

questo penso sia il libro più adatto...

Stanotte ho saputo che c'eri: una goccia di vita scappata dal nulla. me ne stavo con gli occhi spalancati nel buio e d'un tratto, in quel buio, s'è acceso un lampo di certezza: si, c'eri. esistevi. E' stato come sentirsi colpire in petto da una fucilata. Mi si è fermato il cuore. E quando ha ripreso a battere con tonfi sordi, cannonate di sbalordimento, mi sono accorta di precipitare in un pozzo dove tutto era incerto e terrorizzante.Ora rieccomi qui, chiusa a chiave dentro una paura che mi bagna il volto, i capelli, i pensieri. E in essa mi perdo. Cerca di capire: non è paura degli altri. Io non mi curo degli altri. Non è paura di Dio. Io non credo in Dio. Non è paura del dolore. Io non temo il dolore. E' paura di te, del caso che ti ha strappato dal nulla, per agganciarti al mio ventre. Non sono mai stata pronta ad accoglierti, anche se ti ho molto aspettato. Mi sono sempre posta l'atroce domanda: e se nascere non ti piacesse? E se un giorno tu me lo rimproverassi gridando:" Chi ti ha chiesto di mettermi al mondo, perchè mi ci hai messo, perchè?". La vita è una tale fatica bambino. E' una guerra che si ripete ogni giorno, e i suoi momenti di gioia sono parentesi brevi che si pagano un prezzo crudele. Come faccio a sapere che non sarebbe giusto buttarti via, come faccio a sapere che non vuoi essere restituito al silenzio? Non puoi mica parlarmi. La tua goccia di vita è soltanto un nodo di cellule appena iniziate. Forse non è nemmeno vita ma possibilità di vita. Eppure darei tanto perchè tu potessi aiutarmi con un cenno, un indizio. 

7 commenti:

  1. Cara Adriana, non potevo mancare proprio oggi!!!
    Buon 8 marzo cara amica, e che questo giorno duri sempre.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Post molto forte Adriana, che si accompagna molto bene a quello appena precedente.
    L' 8 marzo è stato trasformato impropriamente in una festa, quando si sa che storicamente in quella data non c'è proprio niente da festeggiare.
    La giornata internazionale della Donna, questa sì che è stata eletta giustamente a simbolo, come il significato della mimosa!

    Anche se è sera, buon otto Marzo.

    RispondiElimina
  3. E che sia 8 marzo tutto l'anno!

    RispondiElimina
  4. Abbiamo le spalle larghe ed il cuore enorme ... ma proprio per questo, perchè d'istinto non chiediamo quasi mai niente, che un dono lo meritiamo: rispetto!
    Grazie per questo post straziante e bellissimo insieme.

    RispondiElimina

coccole