Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

venerdì 1 marzo 2013

una favoletta


 che ho raccontato  tantissime volte ai miei figli (tratta da vita vissuta...)
                 La mucca Carolina
Nella vetrina del piccolo negozio, un po impolverato, un po' buio, un po' vecchiotto, in un angolino tra un pai di guantini dai cento colori e un lume ad olio, quasi innosservata, stava una mucchina di ceramica, strana col suo colore azzurro.
Azzurro per una mucca, direte, è veramente impossibile.
Eh, si, ma la mucchina era proprio bella, anche se, proprio per il suo colore, era stata messa da parte e poi dimenticata in un angolo.
Ma, in quel momento, un raggio di sole la illuminava e il suo colore riportò nella vetrina un po' buia, uno spicchio di cielo primaverile, anche se la primavera era ancora lontana.
Una mamma passava e quell'azzurro la fece sorridere e la mucchina finalmente lasciò la vetrina, beh veramente nella borsa era ancor più buio, ma dal negozio lmeno se n'era andata.
Quando fu tolta dalla carta, in cui era stata avvolta, c'era di nuovo un raggio di sole ed il suo colore azzurro brillava, intanto una voce disse : "ti chiamerò Carolina".
Sentendo quella voce, che apparteneva ad una giovane fanciulla, la mucchina si guardò intorno e...meraviglia...mucchine di stoffa, di gesso, di plastica, di legno, mucchine di ogni tipo, ma nessuna azzurra.
Tutte la guardavano mentre veniva messa al posto d'onore, ma lei che non era superba le salutò subito ad una ad una e si sentì finalmente a casa.

6 commenti:

  1. Beh,è una bella favola:-))
    Ciao,buona serata!

    RispondiElimina
  2. Cara Adriana, ritornando alle favole che ci fanno, un po dimenticare dei problemi grandi che stiamo vivendo. Buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Cara Adriana, sicuramente questa bella favoletta avrà acchiappato i tuoi figli...ha acchiappato pure me!

    Buona domenica.

    RispondiElimina
  4. Ho conosciuto qualcuno in giro nei blog
    a cui dire che è meglio stare in compagnia che soli
    farebbe bene.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho capito bene cosa volessi dire...

      Elimina

coccole