Sabbia bianca

lavoro del mare
nei secoli

Informazioni personali

lunedì 31 ottobre 2011

Gomez e Morticia Adams


Non ho mai apprezzato la festa di Halloween e la trovo davvero una brutta cosa per i bambini, anche perchè secondo me è un modo macabro di parlare della morte , cosa che io trovo argomento da affrontare in modo molto delicato con i bambini che hanno la fortuna di non trovarselo obbligatoriamente.
Ma il discorso sarebbe lungo, voi cosa ne pensate?
Per sdramatizzare questo video mi piace molto , è la serie che mi piace di più tra le varie riedizioni.

6 commenti:

  1. difficile parlare di morte a dei bimbi,ma di sicuro questa festa è il modo sbagliato per avvicinarli a quel discorso,purtroppo comanda il dio denaro!
    PS
    Anche io non amo Halloween.....
    Buon Ognissanti!
    Ciao!!

    RispondiElimina
  2. Io invece sono molto affascinata da questo modo di festeggiare anche se non è nostro..forse perchè amo la cultura e le tradizioni celtiche.(perchè non è di origine americana)Penso anche che i bambini pensino solo al fatto di mascherarsi..:) e non alla morte :).
    Almeno io la vedo così.
    Adoro la famiglia Adams! questo pezzo è fantastico!
    Ho visto anche gli altri post che purtroppo mi sono persa! Bellissime foto e immagino che tu abbia anche fatto una bellissima esperienza!
    A presto...Sibilla

    RispondiElimina
  3. @ Franz - anche se non sono religiosa mi trovo più d'accordo con il fatto che questa festa consumistica allontana il pensiero dal momento del ricordo di chi non c'è più, forse perchè quest'anno lo sento più doloroso per la perdita di mia madre avvenuta poco più di un anno fa (31 dicembre)

    RispondiElimina
  4. @ Sibilla - Grazie della tua visita.
    Anch'io amo le culture celtiche, ma questo modo di presentarle macabro no.
    Spero che la maggior parte dei bambini lo percepisca come un anticipo di carnevale...
    Si , ho fatto delle esperienze bellissime che a volte mi hanno lasciato un segno nel cuore, per es. il ritrovarsi per aver sbagliato strada in un paesino perso nel nulla in cui avevano un forno comune, una lavanderia comune e dove i bambini erano delle meraviglie.

    RispondiElimina
  5. Io non la penso così. D'accordo che è una delle tante feste "obbligatorie" che ci tocca subire, ma almeno non è melensa e sdolcinata come le altre. Anche ai bambini piace molto proprio perchè è spiritosa e un po' trasgressiva e, secondo me, l'idea della morte come la intendono gli adulti non li sfiora neanche. Si travestono e si divertono. Tutto qui.

    RispondiElimina
  6. Ho già detto in altri blog che non amo questa festa e neanche quelle create dalle industrie dolciarie.
    L'unica che considero valida è la "festa della donna", perché ricorda il sacrificio di un certo numero di donne per ottenere dei diritti.
    Nessuno però ricorda che il 2 gugno è la "festa dell'uomo".
    Non è facile parlare ai bambini della morte, ma un giorno o l'altro si trovano confrontati a quella di qualche parente e quindi lì bisogna pur dire qualche cosa.
    Per quanto riguarda gli Addams, sono sempre piaciuti anche a me ed hai scelto i due interpreti che, secondo me, li hanno interpretati al meglio: Raul Julia ed Angelica Huston.

    RispondiElimina

coccole